Italian English French German Greek Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Ukrainian

 

More People, More Active, More Often

 

CHI È torna su

La Federazione Italiana Aerobica e Fitness – FIAF, è un’associazione senza fine di lucro, fondata nel 1990, che promuove le attività di fitness quale mezzo ottimale per migliorare il benessere psicofisico della persona e come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale. La FIAF opera su tutto il territorio nazionale ed il successo accompagna ogni sua iniziativa. La FIAF agisce congiuntamente alla Scuola Italiana Attività di Fitness - SIAF, propria articolazione tecnica, che si occupa esclusivamente di formazione professionale, di cui sono note l’alta competenza tecnica e la serietà che contraddistinguono le sue attività. La FIAF, in virtù della specifica competenza tecnica, dell’impegno sociale svolto nella diffusione della corretta pratica dell’attività motoria e del suo ruolo assunto per la tutela della salute dei cittadini / praticanti, è considerata nelle sedi istituzionali e dal mercato quale soggetto referente sulle questioni inerenti le attività del fitness. Il Comitato Tecnico Scientifico della FIAF è composto da insigni esponenti del mondo della scienza e della cultura, che indirizzano, collaborano e verificano sulla realizzazione dei programmi e delle numerose attività federali. La FIAF-SIAF è l’unico ente di formazione italiano accreditato tramite il progetto “European Accreditation Fitness”, finanziato nel 2008 dalla Commissione Europea, nell’ambito del Programma Comunitario LifeLong Learning, sotto l’egida della Direzione Generale Educazione e Cultura.

LA MISSION torna su

Diffondere la corretta pratica delle attività del “fitness” al fine di migliorare e mantenere l’efficienza psicofisica della persona, educandola e stimolandola a muoversi di più e costantemente, rendendola consapevole che l’attività motoria è il miglior investimento per la propria salute.
Dove per “fitness” si intende, secondo la definizione della European Health & Fitness Association – EHFA: “uno stato dinamico di benessere fisico, psicologico e sociale, risultante dalla pratica dell’attività fisica adeguata alle capacità, possibilità ed esigenze - preferenze di ciascun individuo che ha cura della propria salute”.
Ben lontano quindi dalla competizione / agonismo e dagli eccessi richiesti dalle pratiche sportive più tradizionali, anche dilettantistiche, il “fitness”, correttamente praticato, costituisce un metodo nuovo per fare l’attività motoria, in modo salutare e senza stress per il fisico.

I RICONOSCIMENTI torna su

Da numerosi anni la FIAF è riconosciuta ed opera con numerose istituzioni ed organismi pubblici e privati, fra i quali i più prestigiosi sono:

  • EACEA della Commissione Europea, che nel 2010 ha finanziato il progetto eLF – eLearningFitness;
  • European Transparency Register della U.E, di cui è membro;
  • Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che riconosce alla FIAF la competenza per la promozione delle attività del fitness in ambito scolastico, dal quale è accreditata quale "associazione professionale" qualificata a produrre attività di formazione per il personale della scuola; in tale veste svolge periodicamente i corsi di aggiornamento sulle attività di fitness per gli Insegnati di Educazione Fisica delle Scuole medie di I e II grado su tutto il territorio nazionale;
  • Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale che ha finanziato i progetti di formazione professionale per "Maestro di Fitness" già nel 1998;
  • Regione Lazio, che ha finanziato i corsi di formazione IFTS (Istruzione Formazione Tecnica Superiore) di 1.200 ore per  “Maestro di Fitness”, con rilascio di specifica Qualifica Professionale e dei crediti formativi utilizzabili in ambito universitario;
  • Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro - CNEL, presso il quale coordina i lavori del Tavolo per l’attivazione del RIPAF – Registro Italiano Professionisti Attività Fitness”;
  • Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Roma “La Sapienza”, partner per la realizzazione dei corsi regionali IFTS, con rilascio della qualifica professionale di Maestro di Fitness;
  • Università del Foro Italico (ex IUSM ed ISEF di Roma), che sin dal 1990 le ha affidato la realizzazione di numerosi corsi sul fitness a terra ed in acqua;
  • Piattaforma d’azione europea “Dieta, attività fisica e salute”, di cui è punto di contatto nazionale;
  • UNI, Ente Nazionale Italiano di Unificazione, che le ha affidato il coordinamento della Commissione Tecnica “Fitness” per la definizione della Norma UNI “Fitness”;
  • FIMMG, Federazione Italiana Medici Medicina Generale, la più importante organizzazione nazionale di rappresentanza dei medici di famiglia, con la quale ha sottoscritto un protocollo d’intesa per la prescrizione dell’attività fisica quale mezzo di prevenzione e di miglioramento della salute;
  • CITTADINANZATTIVA, organizzazione di partecipazione e di tutela dei diritti dei cittadini, con cui ha sottoscritto un protocollo d’intesa, che agisce per garantire che il riconoscimento delle aspettative e dei bisogni reali dei cittadini utenti siano collocati al centro del servizio sanitario e delle politiche sociali del Paese;
  • CISL-AIPAFeS, Associazione Italiana Professionisti Attività Fitness e Sportive, con la quale ha sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato alla tutela sindacale dei professionisti e dei tecnici operanti nel settore;
  • Consulta sul lavoro professionale della CGIL;
  • ENAIP e IAL, enti di formazione professionale, con i quali sono stati sottoscritti protocolli d’intesa per la realizzazione di corsi di formazione professionale nelle varie specialità del fitness;
  • EURISPES, Istituto Studi Politici Economici Sociali, sulle indagini conoscitive settoriali;
  • CNA, Confartigianato, Confesercenti, COGISCO, UGIS-Confcommercio, organismi di rappresentanza imprenditoriale con i quali ha avviato, unitamente alla FIMMG, il Tavolo Unitario Nazionale per l’implementazione dello Standard di Qualità dei centri fitness, di cui ne ha coordinato le attività;
  • Comitato Italiano FAIR PLAY Coni, con il quale ha un protocollo d’intesa;
  • CSI - Centro Sportivo Italiano e UISP – Unione Italiana Sport per Tutti, Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, con i quali ha sottoscritto protocolli d’intesa per l'organizzazione delle attività formative degli istruttori di fitness;
  • Forum Permanente del Terzo Settore, quale componente del “Coordinamento Tematico Sport per Tutti”.

 

Principali rapporti ed attività istituzionali torna su

Intensi ed articolati sono i rapporti coordinati dalla Presidenza della FIAF con numerosi organismi istituzionali e di Governo centrale e regionale, oltre a qualificati enti e soggetti pubblici e privati.
Su richiesta della FIAF si è costituito presso il CNEL il Tavolo Tecnico Interministeriale per l’attivazione del RIPAF, Registro Italiano Professionisti Attività Fitness. Ai lavori partecipano i rappresentanti del Ministero del Lavoro, del Ministero per lo Sviluppo Economico, del Ministero dell’Istruzione, la Conferenza delle Regioni, il CNEL, l’ISFOL, Tecnostruttura delle Regioni. L’istituzione del RIPAF fa parte di quella serie di iniziative messe in atto dalla FIAF per disciplinare, in modo organico ed uniforme, la formazione dei tecnici del fitness e la relativa qualifica professionale. Gli iscritti al RIPAF saranno automaticamente inseriti nell’EREP, l’European Register of Exercise Professionals. Il RIPAF raccoglierà i professionisti del fitness in possesso dei requisiti indicati dall’EQF-Fitness (European Qualification Framework), ovverosia coloro che: abbiano una qualifica riconosciuta, dimostrino competenza professionale, si impegnino a continuare il proprio aggiornamento professionale, abbiano una congrua copertura assicurativa contro i rischi derivanti dall’esercizio della professione, si impegnino a rispettare il codice di comportamento etico. Lo scopo del RIPAF è quello di assicurare che tutti gli istruttori in esso inseriti abbiano una conoscenza e competenza professionale adeguata e siano qualificati per migliorare e per mantenere il benessere psicofisico di coloro che praticano le varie attività del fitness.
La FIAF aderisce a ConfAssociazioni ed al CoLAP, Coordinamento delle Libere Associazioni Professionali, che hanno assunto una forte importanza nel processo di riordino delle professioni. Con tale riassetto ci si propone di riconoscere le associazioni professionali in possesso di particolari requisiti, le quali saranno abilitate al rilascio dell’Attestato di competenza professionale dei propri iscritti in base alla L. 4/2013 ed al d.lgs. 13/2013.

La FIAF aderisce ai seguenti organismi internazionali: torna su

  • European Aerobic & Fitness Federation (EAFF), presieduta dal Presidente della FIAF;
  • European Health & Fitness Association (EHFA) - organismo conosciuto dalla Commissione Europea quale soggetto competente sulle questioni inerenti il fitness. La FIAF è stato socio fondatore e ha partecipato alla realizzazione dei progetti finanziati dalla Commissione Europea, DG Education & Culture, su: EQF-Fitness, ECVET-Fitness, European Accreditation Fitness, eLearningFitness, per l’armonizzazione delle qualifiche professionali e della formazione degli istruttori, per l’accreditamento degli enti di formazione e per la certificazione delle competenze professionali, tutti finalizzati alla tutela della salute e all’integrità dell’utenza;
  • European Non-Governmental Sports Organization – ENGSO Youth;
  • HEPA, Health Enhancing Physical Activity, il network europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che si occupa del miglioramento dello stato della salute della persona attraverso l’attività motoria;
  • European Network of Sport Science, Education and Employment (ENSSEE), con cui è partner, insieme alla German Sport University di Koln, nel progetto finanziato dal programma comunitario Socrate “AEHESIS - Aligning European Higher Education Structure in Sport”;
  • Confederation Europeenne Sport et Santé – CESS, in cui fa parte del Consiglio Direttivo e ne presiede la Commissione per la formazione professionale dei tecnici;
  • AGITA MUNDO NGO – in qualità di Socio Fondatore;
  • International Aerobic Federation - IAF, in cui fa parte del Consiglio Direttivo e che rappresenta in Europa;
  • International Sport and Culture Association - ISCA, con cui è socio fondatore e partner nella “IASFA - International Academy of Sports for All”, finanziata dal programma comunitario EYES 2004 - European Year of Education through Sport;
  • International Council of Sport Science and Physical Education - ICSSPE;
  • The Association For International Sport for All - TAFISA. 

 

Comitato Tecnico Scientifico FIAF torna su

Dott. Adami Paolo Emilio
Prof.ssa Benzi Manuela
Prof.ssa Braga Gigliola
Prof. Calvani Menotti
Prof. Cherubini Sergio
Prof. Dal Monte Antonio
Dott. Fernando Frederick
Prof. Franchitto Antonio
Prof. Manno Renato
Prof. Massara Giuseppe
Prof. Mussino Antonio
Dott. Pulcini Ivo
Dr.ssa Rodriguez Maria-Emilia 
Prof. Scrimaglio Renato
Dott. Sgadari Antonio
Prof. Stocchi Vilberto
Prof. Tamorri Stefano
Prof. Tranquilli Carlo

Direttore Tecnico della FIAF-SIAF: Dr.ssa Maria-Emilia Rodriguez

Logo InstagramLogo FacebookLogo Google +Logo Twitter